Estate in Antola Lug22

Tags

Related Posts

Share This

Estate in Antola

Il Rifugio Parco Antola, la moderna struttura voluta dall’Ente Parco e gestita per conto della Sezione Ligure del CAI da Federico Ciprietti e Silvia Cevasco sul Monte Antola (1597 m), offre per l’estate una ricca serie di opportunità.
Intanto il rifugio è sempre aperto fino al 15 ottobre, perciò è possibile (ma meglio avvisare al 339.487.487.2) mangiare a pranzo e a cena ma anche pernottare con colazione, scoprendo così la bellezza delle magiche ore dell’alba e del tramonto che in Antola, “il monte dei genovesi”, sono particolarmente affascinanti.
Grazie ai piatti e all’accoglienza dei gestori si può così abbinare un escursione tra splendide fioriture e ariosi panorami ad un pranzo nella sala panoramica o sulle splendide terrazze, dove lo sguardo spazia dal Lago del Brugneto alle cime dell’Aveto fino al Mar Ligure.
E poi sono in programma diversi eventi tra i quali: 21 agosto, cena con “Fagiolata alla Bud Spencer e Terence Hill”; 5 settembre “Sotto un cielo di stelle”, serata dedicata all’osservazione degli astri; 8 settembre “Arrivano i ciuchini”, giornata con gli asini e degustazione prodotti tipici.
Per gli amanti della ricca storia del monte è stata allestita una “parete dei ricordi” con esposta l’antica insegna del “Rifugio Musante” e altri memorabilia illustrati da pannelli con foto e testi che raccontano l’epopea turistica delle Case Antola. Inoltre sono disponibili (anche presso le sedi dell’Ente Parco e nelle edicole delle vallate) le ultime copie del libro “Siamo andati in Antola” (A.Schiavi, Edizioni Croma 2011) che attraverso 350 immagini e 168 pagine racconta le storie di “uomini e natura” legate al Monte Antola.
E poi “Chi più ne Antola più ne metta !” un concorso a premi dedicato ai più assidui visitatori del rifugio… ma le iniziative sono sempre in aggiornamento sul sito www.rifugioantola.com, oltre naturalmente a quanto organizzato su prenotazione dall’Ente Parco Antola consultabile su www.parcoantola.it: 10 agosto “Con il naso all’insù”, escursione serale, cena e osservazione degli astri dall’Osservatorio Astronomico; 24 agosto “Il Parco di notte”, escursione serale con cena e proiezione.
Per ottobre sono in programmazione le seconde edizioni dei corsi: “Workshop di fotografia naturalistica e di paesaggio” con il fotografo Vittorio Puggioni (www.vittoriopuggioni.it) e “Rianimazione Cardiopolmonare e uso del defibrillatore – BLSD” a cura del Centro di Formazione New Life di Rapallo (cdf.newlife@yahoo.it), due fine settimana rivolti in particolare a chi frequenta l’Appennino e per i quali sono già aperte le iscrizioni.
Gli innumerevoli sentieri che salgono dalle vallate dello Scrivia (da Piancassina, Tonno, Passo dell’Incisa e Crocefieschi, Vallenzona, Pentema) del Trebbia (Bavastrelli, Torriglia, Caprile, Casa del Romano) e del Borbera (Campassi, Berga, Vegni) sono percorribili e conducono mediamente in due ore di cammino al monte e al rifugio: allora “gambe in spalla”, l’Antola vi aspetta con iniziative culturali, naturalistiche, formative, d’intrattenimento, gastronomiche… e anche per una semplice fetta di torta in compagnia dopo una bella escursione… Dai ! Andiamo in Antola ! (AS)